about me


Sono  figlia di una misteriosa dama del lago e di uno strampalato folletto di bosco.

Dentro sono  una betulla   che quando vien potata piange un liquido benefico, ha dei colori argentei  e svetta verso il cielo con un tronco sottile e miriadi di foglioline presuntuose le adornano la chioma e ballano libere nell'amato  vento.
Io sono così , sottilmente  radicata nella terra e con la testa proiettata verso le nuvole.

Questo blog è il mio caleidoscopio personale, pieno di pensieri che non riescono a diventare discorsi e ad essere confidati.
Pensieri che si tengono in bilico  asimettrico tra il comico e il malinconico..... come sono io ....... un anima mossa dal vento che a volta tenta di resistere, a volte si lascia andare a causa di  un Dna fatto di mirtilli e ortiche.



Non stupirti perciò  lettore, non è facile comprendere i vortici mentali  degli altri, ma se tra le parole troverai  assonanze e sintonie io sarò felice di aprirti la mia porta, offrirti della buona musica, impregnare l'aria di profumi di montagna e darti un caloroso BENVENUTO  nel mio magico mondo...




23 commenti:

  1. Neveverde...che bella l'aria che si respira tra le tue pagine...sembra di sentirli davvero i profumi delle tue adorate montagne.
    Felice di scoprirti.
    Donata

    RispondiElimina
  2. Ciao Neveverde, che scoperta il tuo blog!! per ora ho dato solo un'occhiata, ma appena posso torno a leggerlo con calma.
    Adoro il modo in cui scrivi. A prestissimo!!

    RispondiElimina
  3. Complimenti per questa Magnifica Pagina che parla con la Forza di una Fantastica Passione. Buona Montagna e Felice Vita da Dorino

    RispondiElimina
  4. Mi piace molto come ti descrivi. Trasmetti freschezza e sincerità. Ammetto che non sono una fan della montagna, ma da come parli della vostra vita alpina mi inizia ad affascinare.
    Ti seguirò con molto piacere cara betulla!:-)

    RispondiElimina
  5. ma bello questo tuo mondo... si respira magia ed è una cosa che mi affascina enormemente. felice di essere arrivata qui!

    RispondiElimina
  6. Ehi...ciao :)
    Ti seguirò con piacere...sei efficace.

    RispondiElimina
  7. anche noi siamo valtellinesi :) ciao!

    RispondiElimina
  8. Anonimo12:27 AM

    ...dalle tue montagne si vede il mare???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no!!!! a meno che non mi venga la vista di superman!!

      Elimina
  9. Anonimo12:25 AM

    ...peccato:(( E va bene, anche in montagna ci sono delle cose belle:))
    Un marinaio dell'anima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora sei fortunato...tu hai il mare dentro ;-)

      Elimina
  10. Anonimo12:28 AM

    ..."Mare dentro", che bel film. Duro, vero, emozionante, bello... Cosa succede se un marinaio scopre che non ha più storie da raccontare??? Lo sai??? Ps Il tuo post su Mamma Canguro è divertentissimo e mi ha fatto pensare alle mirabolanti trovate dell'ultimo Gondry, Mood Indigo. Consigliato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. immagino che il marinaio affoghi nei ricordi se non è in grado di crearne altri.....
      ...deve essere un film belissimo anche se la parola patafisica mi spaventa.....
      perchè anonimo????

      Elimina
  11. Anonimo12:48 AM

    ...prima di "affogare" nel suo cupio dissolvi, sai cosa farà il marinaio d'acqua dolce, peraltro discreto nuotatore? Ascolterà e leggerà estasiato i racconti di altri viaggiatori e di altri viaggi... Fino a che tira il vento... Perdonami per l'anonimo, non ho un mio blog nè a casa un computer. Se ti va posso fare Jim (Hawkins), così mi riconosci?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io guardo i velieri passare, abbracciata ad un tronco radicato da secoli....

      Elimina
    2. Anonimo11:46 PM

      ...e se non ti sembra di ferirlo, il tuo tronco robusto, perchè non appenderci un doblone d'oro o un centesimo di rame, dolce promessa per chi, primo, avvisterà la tua balena bianca, il tuo sogno...
      Giornata bella per te...

      Elimina
    3. preferisco che il mio sogno rimanga libero e sconosciuto!!! il doblone lo terrò in una tasca sdrucita....

      Elimina
  12. Anonimo12:27 AM

    ...questa è davvero, ma davvero davvero, bella. Per un sogno così, che rimane "libero e sconosciuto", non provo nemmeno a pensarla una "replica". E lo cullo sul palmo della mano e ci soffio sopra per farlo correre nel vento... Ieri ho fatto una nuotata bellissima, nel mare, e in fondo ho intravisto qualcosa che luccicava. Forse era il doblone che tu hai "perso". L'ho lasciato lì per far crescere altri sogni... Lunedì buono per te, by Jim

    RispondiElimina
  13. posso permettermi di dirti che mi hai emozionato?
    ...tanto
    accidenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco...questi commenti scalfiscono la mia innata malinconia.....;-)

      Elimina
  14. Questo blog mi intriga...non so dirti il perchè...continuerò a seguirlo e se vorrai potrai fare lo stesso con il mio..
    A presto!

    http://figlidinoi.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihi verrò a visitarti....

      Elimina

adoro i pensieri che seminate nel mio roseto...