12.3.15

un bimbo in cielo


C'era una ragazza che amava i bambini che sapevano di vento e cotone.
Si sposò ed ebbe due figli maschi di vento e cotone  ma monelli e veloci, come acquilotti che vogliono volare  con  soffici piumini sulle ali.

Un giorno decise che avrebbe allargato volentieri la famiglia ad una bimba di zucchero e lavanda e la bimba arrivò così in fretta che si perse nella pancia della mamma. Non trovò la sua culla e tornò in cielo a reclamare.






I bimbi di vento e cotone erano tristi e per un po'  accarezzarono la mamma nel suo nido.

Poi una sorpresa.  Nella famiglia arrivò un nuovo bimbo di zenzero e bolle di sapone.

Arrivava da molto lontano e portava un dono.  Un luminoso sorriso che portava in regalo dalla bimba nel cielo.
E quel sorriso lo porta ogni giorno e lo regala al mondo.
E chi lo vede si ricorda che chi sta in cielo non è poi così lontano.

7.3.15

calzini spaiati

Anche voi siete una generazione di calzini spaiati?  Noi si come potete vedere dalla foto dell'erede.
I miei nonni avevano due paia di calza, di lana grezza, quelli puliti e quelli sporchi. Se si sdrucivano li rammendavano, se erano irrecuperabili li mettevano come fodera nel cuscino.



Noi no, abbiamo tante paia di calze.  Io e mio marito, con una creatività da sasso, li abbiamo tutti neri ma si differenziano per peso, misura, altezza del bordino e altri minuziosi particolari.
A causa di questi minuziosi particolari mi capita di ricevere telefonate di mio marito in cui dice di essersi reso conto che i calzini sono di differente altezza (alle 5 del mattino non ci fa caso) e mi chiede se glielo vendo a tradimento  su ebay.   Aggiungo che tanto non lo dovrebbe vedere nessuno a meno che non finisca in un pronto soccorso ma in tal caso i calzini passerrebbero in secondo piano.
Io invece passo serate a cercare di accoppiarli con una lampada da dentista sulla testa.

Le calzine orfane finiscono invece in un cassettino dedicato a loro e hanno due mesi di tempo per riaccoppiarsi altrimenti.....ghigliottina....finiscono in pattumiera.

Le calzine rotte invece vengono ancora rammendate da me e da mio figlio che ama cucire. penso che in questo ci assomigliamo ... cerchiamo di mettere ordine nel mondo...il nostro.